Di Luca Scutti

DIFENDIMI

 

La mia solitudine

va sempre protetta,

la mia “isola”,

il mio “isolamento”,

la mia emarginazione,

questo mio “luogo” disabitato…

Lo chiedo a te ora,

proteggila sempre,

custodiscila

sempre dentro il tuo cuore,

accostati a “lei”,

toccala,

salutala…

D i f e n d i m i.

Non esiste un altro sentimento

più bello,

questa passione,

questo ardore,

questa percezione,

difendere la vita,

proteggerla,

salvarla,

custodirla,

combattere per “lei”,

incolparsi per “lei”,

accusarsi per “lei”.

Difendere la mia vita,

difendere la tua vita…

D i f e n d i m i.

Quante volte

mi hai difeso,

e quante volte

sono fuggito

dentro il tuo rifugio.

Questo tuo prezioso “ricovero”, 

la difesa,

la protezione.

“Un’asilo” di conforto

e consolazione,

oh mio sollievo Divino…

Hai sempre indossato

la “maschera”

della felicità,

era solo l’apparenza,

era l’immagine della finzione,

era una “veste” sgualcita…

Quando scendeva la sera,

all’imbrunire,

sopra il tuo “volto” 

l’eccessivo trucco

scendeva giù colorando le tue “pareti”.

 

Anche quando non potevi,

anche quando la “pioggia”

incessantemente cadeva “giù”, 

in basso,

verso il fondo,

dentro la parte interna dell’anima,

profondità dall’immenso VALORE, 

per proteggere la mia vita,

quando il mio “percorso”

diventava maledettamente

incerto e…

D i f e n d i m i.

Mi hai sempre amato

profondamente,

anche oggi sento:

“Vivamente,

profondamente profondo”. 

Continui ad abbracciarmi

intimamente…

Anche se non ci sei più

riesci sempre a manifestarti,

s e i   v i v o.

Sono rimasto

dentro i tuoi odori,

la tua esalazione

è il profumo della mia vita,

questa fragranza

per l’anima mia…

Continuo a percorrere

il tuo “sentiero”,

indossando il tuo “abito”,

non ho mai smesso…

D i f e n d i m i.

Penso a quante volte

hai allungato le tue braccia

per proteggermi,

stavo attraversando

la “strada”, 

l’avevo già oltrepassata,

avevo “bucato” 

il manto “stradale”,

non avevo

occhi per “vedere”,

non osservavo,

non riuscivo a scorgere,

non distinguevo,

come mai avrei potuto

“riconoscere”…

 

Quante persone

constantemente,

difendono la propria dignità,

quanta onorabilità,

quanto decoro,

quanta nobiltà,

quanta moralità.

E quante persone

constantemente

difendono i loro “principi”,

e quante persone

vigliaccamente

difendono le loro bugie,

pensando solo al possesso.

Possedere tutto “questo”:

dignità,

onorabilità,

decoro,

nobiltà,

moralità!

Pensando solo

non possedere 

la verità

racchiusa dentro il pensiero!

Possedere e godere,

possedere e non essere,

possedere  e non conoscere,

possedere e controllare,

possedere e occupare.

Ah l’azione,

“questo” nemico del pensiero,

ah il pensiero,

“questo” nemico dell’azione…

V o i

n o n

d i f e n d e t e m i!

 

“Ho sempre pensato

che prima bisognerebbe

proteggere

un padre e una madre,

poi i figli che verranno…”

Non permettere

mai a nessuno

di dirti

che non sai fare

qualcosa.

 

Se hai un sogno tu lo devi proteggere.

(Dal film La ricerca della felicità)

 

Ciao

angelo

mio.

 

Articoli Correlati

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche
Close
Back to top button